La fatturazione elettronica tra privati sarà obbligatoria per molti possessori di partita iva dal 1° Gennaio 2019. Ecco cos’è e come funziona la temuta e-fattura.

La fatturazione elettronica o e-fattura è una delle principali novità introdotte dall’Agenda Digitale Italiana. È uno strumento innovativo che permette di ridurre i costi dell’amministrazione pubblica e privata.

Il decreto legislativo del 5 agosto 2015 ha esteso la e-fattura dalla pubblica amministrazione anche ai privati. Dal 1° Luglio 2018 debutterà infatti per carburanti e subappalti PA per poi estendersi in modo più generalizzato dal 1° Gennaio 2019 per i possessori di partita IVA ad eccezione dei contribuenti a regime forfettario e dei minimi.

Cos’è la fatturazione digitale?

La fatturazione elettronica è un sistema informatico per emettere, trasmettere e conservare le fatture. La digitalizzazione della fattura cartacea permette di risparmiare sull’utilizzo della carta e sui costi di stampa e di archiviazione. Il formato digitale con cui le fatture sono prodotte è quello XML, un tipo di file che rende facile il controllo dei dati da parte dell’Agenzia delle entrate. Con questa importante innovazione il fisco italiano cerca di aumentare la tracciabilità delle operazioni per combattere la lotta all’evasione fiscale dell’IVA e dell’elusione.

Come funziona la fatturazione elettronica tra privati?

La fatturazione elettronica è un processo che coinvolge diverse parti: il fornitore, il Sistema di Interscambio nazionale (SDI) e chi usufruisce dei beni e servizi (privati o pubblica amministrazione).

come fare fattura digitale tra privati

Dal 1° luglio 2016 l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione gratuitamente ai contribuenti il servizio di fatturazione elettronica.

Oggi un fornitore che decide volontariamente di usufruire del servizio di fatturazione digitale deve rivolgersi al SDI e comunicare via telematica le fatture attive, passive ed eventuali variazioni. Tale servizio è gratuito non solo per le pubbliche amministrazioni, ma dal 1° gennaio 2017 anche per i contribuenti provvisti di partita iva.

Vuoi incrementare il tuo business? Prenota una consulenza gratuita

*Ho letto e accetto l’informativa sulla Privacy

*Acconsento di ricevere informazioni commerciali e pubblicitarie

*Consenso obbligatorio per l'utilizzo del servizio

Il Sistema di Interscambio si occuperà di:

  • generare la fattura;
  • creare la fattura in formato xml;
  • trasmette le fatture elettroniche;

Successivamente per alcune tipologie di contribuenti l’Agenzia delle entrate si occuperà anche del servizio di conservazione elettronica. Ricordiamo che dal 1° Gennaio 2019 la fatturazione elettronica diventerà obbligatoria per molti professionisti e imprenditori. Per ulteriori informazioni visita il sito ufficiale dell’Agenzia delle entrate dedicato alla e-fattura.

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità per le PMI? Continua a seguirci sul magazine di Dilapay, il nuovo metodo di pagamento dilazionato che permette ai tuoi clienti di pagare facilmente prodotti e servizi un po’ per volta.